1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer
  • generale_slide1

  • generale_slide2

  • generale_slide3

generale_slide1

generale_slide1

generale_slide2

generale_slide2

generale_slide3

generale_slide3

Conglomerato Cementizio

 

l termine “Bitume” definisce il materiale solido o parzialmente solido derivato dalla raffinazione del petrolio, di colore marrone o nero, nelle sue applicazioni si presenta sotto 3 tipologie:

 

1 - Strato di base.

CHE COSA E'?
Lo strato di base è un conglomerato bituminoso a caldo costituito da una miscela di pietrisco, sabbia, fresato, filler (composto da carbonato di calcio industriale) e da bitume 50/70 o 70/100 (non modificato) con funzioni di legante.
E' un materiale idoneo a realizzare strati di base bituminanti ad alte prestazioni.

QUANDO USARLO?
Lo strato di base è utilizzabile per strade di grande scorrimento (Classe traffico T4), lo spessore minimo è di 6 cm. e la temperatura di produzione e consegna è compresa tra 150 e 190 gradi mentre la temperatura di stesa si riduce a 120 gradi, nella fase di stesa dopo il passaggio della vibrofinitrice si ha la fase di rullatura con rullo tandem del peso minimo di 8 tonnellate.

 

2 - Strato di collegamento> Normale.

 

TAPPETONE.

CHE COSA E'?
Il TAPPETONE è un conglomerato bituminoso a caldo costituito da una miscela di pietrisco, sabbia, filler e da bitume con funzione di legante. E' idoneo a realizzare strati di collegamento ma può anche essere utilizzato come finitura provvisoria dopo lo scavo per la posa in opera di linee di servizio.

QUANDO USARLO?
Il TAPPETONE è utilizzabile per strade di grande scorrimento (classe di traffico T4), la temperatura di produzione e consegna è 150 e 190 gradi.

BINDER

CHE COSA E'?
Il binder è un conglomerato bituminoso a caldo costituito da una miscela di pietrisco, sabbia, filler (costituito da carbonato di calcio industriale) e da bitume 50/70 o 70/100 (non modificato) con funzioni di legante. E' un materiale concepito per strati di collegamento di strade soggette a traffico pesante, è idoneo anche per realizzare pavimentazioni economiche monostrato che non siano soggette a carichi elevati.

QUANDO USARLO?
Il binder è utilizzabile per strade di grande scorrimento (Classe traffico T4), la temperatura di produzione e consegna è compresa tra 150 e 190 gradi, mentre la temperatura di stesa che avviene immediatamente dopo il passaggio della vibrofinitrice mediante un rullo di peso minimo 8 tonnellate è superiore ai 120 gradi.


 

2 - Strato di collegamento> Modificato.

BINDER MODIFICATO B15

CHE COSA E'?
Il B15 modificato è un conglomerato bituminoso a caldo costituito da una miscela di pietrisco, sabbia, filler (costituito da carbonato di calcio industriale) e da bitume modificato da polimeri SBS con funzioni di legante. E' un materiale concepito per strati di collegamento di strade soggette a traffico pesante.

QUANDO USARLO?
Il B15 modificato è utilizzabile per strade di grande scorrimento (Classe traffico T4), ha uno spessore minimo di 4 cm. la temperatura di produzione e consegna è compresa tra 170 e 200 gradi mentre la temperatura di stesa è superiore ai 140 gradi. Per la fase di stesa subito dopo il passaggio della vibrofinitrice è richiesto l'uso di un rullo tandem del peso minimo di 10 tonnellate.

BINDER MODIFICATO B25

CHE COSA E'?
Il B25 modificato è un conglomerato bituminoso a caldo costituito da una miscela di pietrisco, sabbia, filler (formato da carbonato di calcio industriale) e da bitume modificato da polimeri SBS con funzioni di legante. E' un materiale concepito per strati di collegamento di strade soggette a traffico pesante ma è idoneo anche per realizzare pavimentazioni mediamente economiche monostrato soggette a carichi tangenziali non elevatissimi.

QUANDO USARLO?
Il B25 modificato è utilizzabile per strade di grande scorrimento (Classe T4), ha uno spessore minimo di 6 cm., la temperatura di produzione e consegna è compresa tra 170 e 200 gradi mentre la temperatura di stesa è superiore ai 140 gradi. Per la fase di stesa subito dopo il passaggio della vibrofinitrice è richiesto l'uso di un rullo tandem del peso minimo di 10 tonnellate.

3 - Strato di usura.

MICROTAPPETO

CHE COSA E'?
Il microtappeto è un conglomerato bituminoso a caldo costituito da una miscela di sabbie, filler (composto da carbonato di calcio industriale) e da bitume 0/100 o 50/70 non modificato con funzioni di legante.

QUANDO USARLO?
Il microtappeto è utilizzabile prima del tappeto modificato sul binder, la temperatura di produzione e consegna è compresa tra 150 e 190 gradi mentre la temperatura di stesa è superiore ai 120 gradi. Per la fase di stesa subito dopo il passaggio della vibrofinitrice è richiesto l'uso di un rullo tandem del peso minimo di 4 tonnellate.

TAPPETO SOTTILE

CHE COSA E'?
Il tappeto sottile è un conglomerato bituminoso a caldo costituito da una miscela di pietrisco, sabbia, filler (composto da carbonato di calcio industriale) e da bitume 70/100 o 50/70 (non modificati) con funzioni di legante.

QUANDO USARLO?
Il tappeto sottile è utilizzabile per strade urbane e locali (Classe di traffico T2), ha spessore minimo 2.5 cm, la temperatura di produzione e consegna è compresa tra 150 e 190 gradi mentre la temperatura di stesa è superiore ai 120 gradi. Per la fase di stesa subito dopo il passaggio della vibrofinitrice è richiesto l'uso di un rullo tandem del peso minimo di 6 tonnellate. Questo prodotto NON è idoneo a pavimentare strade soggette a carichi pesanti o percorse da traffico veloce né per la pavimentazione di rotonde percorse da traffico pesante e piazzali soggetti a manovre di autocarri e di carrelli elevatori.

TAPPETO MODIFICATO BASSO

CHE COSA E'?
Il tappeto modificato basso è un conglomerato bituminoso a caldo costituito da una miscela di pietrisco, sabbia, filler (formato da carbonato di calcio industriale) e da bitume modificato da polimeri SBS con funzioni di legante.

QUANDO USARLO?
Il tappeto modificato basso è utilizzabile per strade urbane e locali (Classe di traffico T3) , ha uno spessore minimo di 2.5 cm., la temperatura di produzione e di consegna è compresa tra 170 e 200 gradi mentre la temperatura di stesa è superiore ai 140 gradi. Per la fase di stesa subito dopo il passaggio della vibrofinitrice è richiesto l'uso di un rullo tandem del peso minimo di 8 tonnellate. Questo prodotto permette di ottenere una pavimentazione particolarmente durevole nel tempo, anche se sottoposta a carichi mediamente elevati o a traffico intenso. Il legante impiegato permette di mantenere le caratteristiche di resistenza meccanica del prodotto anche durante la stagione estiva in luoghi assolati.

TAPPETO MODIFICATO ALTO

CHE COSA E'?
Il tappeto modificato alto è un conglomerato bituminoso a caldo costituito da una miscela di pietrisco, sabbia, filler (composto da carbonato di calcio industriale) e da bitume modificato da polimeri SBS con funzioni di legante.

QUANDO USARLO?
Il tappeto modificato alto è utilizzabile per strade di grande scorrimento (Classe traffico T4), ha uno spessore minimo di 3.5 cm., la temperatura di produzione e consegna è compresa tra 170 e 200 gradi mentre la temperatura di stesa è superiore ai 140 gradi. Per la fase di stesa subito dopo il passaggio della vibrofinitrice è richiesto l'uso di un rullo tandem del peso minimo di 10 tonnellate. Questo prodotto permette di ottenere una pavimentazione particolarmente durevole nel tempo, anche se sottoposta a carichi molto elevati o a traffico intenso. Il legante impiegato permette di mantenere le caratteristiche di resistenza meccanica del prodotto anche durante la stagione estiva in luoghi assolati.

TAPPETO MODIFICATO DRENANTE

CHE COSA E'?
Il tappeto modificato drenante è un conglomerato bituminoso a caldo costituito da una miscela di pietrisco, sabbia, filler (formato da carbonio di calcio industriale) e da bitume modificato con funzioni di legante. Il conglomerato bituminoso utilizzato è di dimensioni maggiori rispetto alla media in modo che lo spazio esistente tra i componenti consente all'acqua appunto di drenare. Ciò oltre a migliorare l'aderenza permette al manto di non trasformarsi in uno specchio riflettente in caso si forte pioggia.

QUANDO USARLO?
Il tappeto modificato drenante è ideale per strade di grande scorrimento ma anche per strade che attraversano zone particolarmente piovose. L'elevato coefficiente di aderenza elimina l'effetto di acquaplaning, lo spray d'acqua provocato dai veicoli che precedono oltre al riflesso dei fanali dei veicoli che si incrociano.
Questo prodotto ha una maggiore durata e resistenza sia agli agenti atmosferici (al calore fino a +50 gradi; al freddo fino a -30 gradi) che all'usura (7 anni contro i 5 dell'asfalto tradizionale). La scelta del tappeto modificato drenante comporterebbe:
1. La possibilità di ridurre il numero e la durata di permanenza dei cantieri sulle nostre strade.
2. Incremento del livello di sicurezza delle nostre strade. E’ stata documentata la riduzione degli incidenti stradali del 25% in strade di pianura e del 40% nei tratti alpini, collinari e in curva.

TAPPETO FONOASSORBENTE MODIFICATO

CHE COSA E'?
Il tappeto fono assorbente modificato è un conglomerato bituminoso a caldo costituito da una miscela di pietrisco, sabbia, filler (formato da carbonio di calcio industriale) e da bitume modificato con funzioni di legante. Conglomerato bituminoso chiuso, fonoassorbente, dalle spiccate caratteristiche antiskid, consente di ridurre la rumorosità da traffico di almeno 3 dB.

QUANDO USARLO?
Il tappeto modificato fonoassorbente modificato è utilizzabile come strato di usura per strade di grande scorrimento (Classe di traffico T4) ha uno spessore minimo di 4 cm. e temperatura di produzione e consegna compresa tra 170 e 200 gradi mentre la temperatura di stesa è superiore ai 140 gradi. Per la fase di stesa dopo il passaggio della vibrofinitrice è richiesto l'uso di un rullo tandem del peso minimo di 10 tonnellate. Questo prodotto è vantaggioso non solo perché riduce la rumorosità da traffico ma anche perché mantiene le caratteristiche di resistenza meccanica durante la stagione estiva in luoghi assolati.